Ancora un incendio doloso nell’ex centro rifugiati

centro-accoglienza-roma

La struttura è stata sequestrata nell'ambito dell'inchiesta su Mafia Capitale. A giugno un altro incendio ha colpito gli uffici. Si fa strada l'ipotesi dolosa

Incendio nel centro di accoglienza "Associazione Il Ponte", in viale Castrense 50 a Roma. A quanto riferiscono i vigili del fuoco, si sarebbero alzate alte colonne di fumo nero. Si tratta del secondo episodio, infatti a giugno un altro incendio ha colpito lo stessa struttura già sotto sequestro. L'Associazione infati fa riferimento alla Cooperativa sociale Atlante che è nell'elenco dei soggetti perquisiti, ma non indagati, nella seconda tranche dell'inchiesta Mafia Capitale. A bruciare diversi letti a castello e materiale di risulta. Secondo quanto riferito da alcuni residenti i locali erano occupati da alcune persone. Sul posto sono presenti sette squadre e due autobotti.

 

Forse origine dolosa Non si conoscono ancora le cause dell'incendio. Al momento non si sa neanche se ci siano o meno dei feriti. La strada è chiusa al traffico. Si fa sempre più strada l'ipotesi di un incendio di origine dolosa. Nell'incendio di giugno sono andati in fumo faldoni e carte che si trovavano nei locali in questione

 

fonte