L’approccio prestazionale: un’opportunità per una progettazione mirata alla riduzione dei rischi

Tavola-rotonda

Nella rubrica "Tavola Rotonda" della rivista Antincendio pubblicata gli scorsi mesi si pone l'obiettivo di presentare e far conoscere al pubblico i principi ispiratori del Codice di Prevenzione Incendi, proponendo delle riflessioni che alcuni componenti della Commissione Sicurezza Antincendio dell’Ordine degli ingegneri di Milano vorrebbero condividere con altri colleghi per proporre un tavolo di confronto ed un dialogo sull’argomento specifico.

Si tratta di semplici osservazioni scaturite dall’analisi che si sta affrontando da maggio 2014 per migliorare la conoscenza del Testo unico nelle successive versioni sino all’ultima editata come Codice di prevenzione incendi del dicembre 2014.

Gli autori che hanno inviato questi contributi sono convinti che ci sia, nell’approccio prestazionale, che si sostituirà alle regole tecniche prescrittive, un’importante opportunità per far confluire i risultati dell’analisi del rischio in una progettazione mirata alla mitigazione dei rischi e quindi nell’ottimizzare le risorse del Paese con soluzioni adeguate e non più determinate a priori come accade ora, e hanno quindi ritenuto utile proporre un momento di confronto comune su questo metodo innovativo.

FSE progetti accoglie volentieri la possibilità di contribuire con la propria opinione sul nuovo codice, e chiunque fosse interessato potrà scrivere direttamente alla rivista  tramite la casella di posta:  [email protected]

 

di seguito l'articolo completo