Deposito intensivo plastico

Il compartimento, inserito in all’interno di uno stabilimento produttivo di notevole dimensione, presentava una problmatica di resistenza al fuoco. Il calcolo del carico d’incendio, semppur previsto l’impianto a soppressione ESFR definiva una classi di resistenza al fuoco pari a R240. I costi da sostenere per l’attività sarebbero stati eccessivi e di difficile realizzazione gli interventi protettivi.

S-2 Resistenza al fuoco

Si segue la soluzione alternativa per il livello di prestazione III, applicando l’ingegneria antincendio, ottenendo la curva naturale di incendio da applicare alla struttura in fase di certificazione finale.

Le temperature sviluppate sono contenute e limitate nel tempo, in quanto risulta di estrema efficacia l’impianto di protezione attiva a soppressione ESFR.