Impianto di soppressione a gas

La progettazione in oggetto riguarda un impianto di soppressione dell’incendio a gas a copertura di un archivio e di un casellario all’interno di una Caserma, in cui non era possibile l’adozione di un sistema idrico antincendio a causa del rischio di danneggiamento di documenti cartacei di importanza rilevante.

Questa soluzione, tuttavia, viene frequentemente adottata anche nel caso di protezione di sale server o locali CED, in cui l’acqua non può essere usata per non compatibilità con la strumentazione elettrica presente.

Obiettivo del progetto

L’obiettivo della progettazione era, appunto, quello di realizzare un impianto in grado di non danneggiare il contenuto del locale.

Gli impianti di soppressione a gas, infatti, vengono adottati in quelle progettazioni in cui l’area da proteggere da incendio presenta delle caratteristiche particolari e in cui non è possibile adottare l’acqua come agente estinguente.

Realizzazione del progetto

Per questo impianto abbiamo scelto di utilizzare un gas inerte, nello specifico l’Argon IG-01, utilizzato per la protezione delle aree a rischio d’incendio con la tecnica della saturazione totale.

La scelta è ricaduta su questo tipo di gas perché, quando questo entra in contatto con le fiamme, non ha nessun tipo di reazione, con assenza di prodotti di decomposizione dannosi o corrosivi, ritornando, successivamente, nel ciclo naturale dell’atmosfera senza danneggiare l’ambiente.

L’argon, inoltre, è dielettrico, non lascia residui, non sporca, non inquina, non danneggia i materiali più delicati ed assicura una protezione sicura ed efficace ai beni ed alle persone, consentendo una ottima visibilità durante la scarica, assenza di shock termici, e non stratifica.

Il primo passo è stato quello di definire le caratteristiche generali e specifiche dell’impianto secondo:

  • UNI EN 15004-1:2008 “Installazioni fisse antincendio – Sistemi a estinguenti gassosi – Parte 1: Progettazione, installazione e manutenzione”;
  • UNI EN 15004-7:2008 “Installazioni fisse antincendio – Sistemi a estinguenti gassosi – Parte 7: Proprietà fisiche e progettazione dei sistemi a estinguenti gassosi per l’agente estinguente IG-01”

Le informazioni evinte dalla normativa consentono di ottenere i parametri di progetto per il calcolo idraulico, come il volume del locale da proteggere (o dei locali), la classe di rischio e la quantità di progetto di gas estinguente.

Una volta realizzato il calcolo idraulico, è importante la verifica di sicurezza dei livelli di ossigeno e di agente estinguente a fine scarica, per garantire sempre la sicurezza del personale.

Questo è un aspetto fondamentale nella progettazione degli impianti di soppressione a gas: bisogna sempre prevedere e realizzare impianti di rivelazione e di segnalazione, non solo dell’incendio, ma anche di avvio e fine scarica e targhe che consentano una pronta evacuazione degli occupanti prima dell’avvio della scarica.