Cosa prevede la normativa attuale?

La normativa in materia di sicurezza (Safety & Security) prevedere adempimenti obbligatori ai quali devono sottostare tutti gli organizzatori di sagre ed eventi, indipendentemente dalla dimensione e/o estensione.

La natura spesso associativa e pro-loco degli organizzatori rende i tali adempimenti difficili da sostenere, sia economicamente che organizzativamente. Spesso rischiando che alcuni eventi non possano essere svolti.

Come tecnici quindi dobbiamo assolutamente poter applicare le normative agli eventi organizzati, senza necessariamente sovraccaricarli di adempimenti.

Sopra le 200 persone è obbligatoria la commissione di vigilanza?

Assolutamente no, in molte situazioni non si ricade nelle disposizioni di cui all'Art. 80 del TULPS

Come gestisco la necessità degli addetti antincendio con formazione ad alto rischio?

Abbiamo pensato anche a questo! Continua a leggere.

Come risolvere con la sicurezza nelle sagre e nelle fiere? Ecco la soluzione.

Abbiamo creato un servizio dedicato agli organizzatori che consente di adempiere a tutti gli aspetti tecnici e burocratici in breve tempo. Pensiamo tutto noi dalla redazione del piano di sicurezza ed emergenza, alla predisposizione dei presidi antincendio (estintori e cartellonistica). Anche per l’aspetto più complesso abbiamo una soluzione, ovvero per quanto riguarda la necessità di avere gli addetti antincendio ad alto rischio organizziamo corsi di formazione con cadenze mensili e, nei casi più urgenti, abbiamo la possibilità di fornire anche addetti antincendio già formati. Tutto coordinato durante l'intero evento da noi.

Casi particolari

Per le manifestazioni storiche caratterizzate da peculiari criticità e per le quali le condizioni di tutela dei beni storici, monumentali ed ambientali non consentano la completa attuazione delle misure riportate nella linea guida del 18 Luglio 2018 potrà farsi ricorso, ai fini del calcolo dei parametri dell’affollamento e dell’esodo, ai metodi prestazionali previsti dagli strumenti propri dell’ingegneria della sicurezza.

A tal proposito, adottando l’approccio ingegneristico, il progettista dovrà dettagliare i passaggi che conducono ad individuare le condizioni più rappresentative del rischio al quale l’attività è esposta e quali siano i livelli di prestazione cui riferirsi in relazione agli obiettivi di sicurezza da perseguire.

Modello di esodo avanzato

In funzione degli obiettivi di sicurezza individuati, il progettista dovrà indicare quali sono i parametri significativi presi a riferimento per garantire il raggiungimento degli stessi obiettivi.

Pertanto, dovranno essere quantificati i livelli di prestazione, intendendo con ciò l’individuazione di valori di riferimento rispetto ai quali verificare che le scelte progettuali in termini di misure di sicurezza adottate consentano di perseguire i risultati attesi. Tali valori potranno essere desunti dalla specifica letteratura tecnica riconosciuta a livello nazionale ed internazionale. Infine, in esito ai risultati dell’elaborazione effettuata, essi costituiranno i parametri di riferimento per attestare il raggiungimento dei livelli di prestazione prefissati e validare la progettazione proposta.

Come posso affidarmi a questo servizio?

È molto semplice, è sufficiente contattarci e penseremo a tutto noi. L’evento e la sagra di paese è così assicurata.